cerca

Enrico Borghi (Pd) spiega perché oggi i dem “sono i pretoriani di Conte”

“Con la nascita del governo Conte II abbiamo varcato il Rubicone, scegliendo un approccio ‘moroteo’ verso i Cinque stelle”, dice il deputato del Partito democratico

23 Ottobre 2019 alle 06:00

Enrico Borghi (Pd) spiega perché oggi i dem “sono i pretoriani di Conte”

Foto LaPresse

Roma. Scherzando chissà fino a che punto, Enrico Borghi ricorre al parallelismo storico: “Noi del Pd saremo i pretoriani di Giuseppe Conte”, dice il deputato. E lo fa alla vigilia dell’audizione del premier al Copasir, il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica, di cui lui stesso fa parte. E ci tiene subito a precisare, con sabaudo rigore: “Fermi tutti. Nessuno pensi di utilizzare il Copasir per regolare i conti della politica. Domani – dice Borghi, riferendosi all’audizione di Conte...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Valerio Valentini

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi