cerca

Cosa vi avrebbero detto i 5 stelle su Pasquaretta (se fosse stato del Pd)

Le consulenze affidate aggirando le delibere, il presunto ricatto di cui sarebbe stata vittima la sindaca Appendino. Se la vicenda non avesse toccato un loro collaboratore i grillini ci si sarebbero avventati come un mastino

23 Ottobre 2019 alle 06:00

Cosa vi avrebbero detto i 5 stelle su Pasquaretta (se fosse stato del Pd)

Luca Pasquaretta detto Pitbull, ex Capo Ufficio stampa del Comune di Torino, indagato per estorsione, peculato e corruzione (foto LaPresse)

Roma. Se Luca Pasquaretta detto Pitbull, comunicatore factotum, fosse stato del Pd o di Forza Italia, avreste sentito parecchio chiasso dal M5s, che appena annusa un’inchiesta giudiziaria ci si avventa come, appunto, un mastino. Ma siccome Pasquaretta, indagato per estorsione, peculato e corruzione, è l’ex capo ufficio stampa del Comune di Torino nonché ex ombra di Chiara Appendino, i grillini fischiettano e la storia è stata liquidata a vicenda locale. “E’ stata setacciata la mia vita pubblica e privata, giustamente,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

David Allegranti

David Allegranti, fiorentino, 1984. Al Foglio si occupa di politica. In redazione dal 2016. È diventato giornalista professionista al Corriere Fiorentino. Ha scritto per Vanity Fair e per Panorama. Ha lavorato in tv, a Gazebo (RaiTre) e La Gabbia (La7). Ha scritto cinque libri: Matteo Renzi, il rottamatore del Pd (2011, Vallecchi), The Boy (2014, Marsilio), Siena Brucia (2015, Laterza), Matteo Le Pen (2016, Fandango), Come si diventa leghisti (2019, Utet). Interista. Premio Ghinetti giovani 2012. Su Twitter è @davidallegranti.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi