cerca

Sarà il trasformismo a salvare l’Europa

La svolta leghista sull’euro rilanciata da Ft e Telegraph, il ritorno della coalizione di centrodestra, i passi del M5s verso il Pd, la nuova fase dei sovranismi. L’estremismo non va più tanto di moda e le giravolte dei populisti italiani diventano un esempio in Europa

17 Ottobre 2019 alle 06:00

Sarà il trasformismo a salvare l’Europa

Foto Tambako The Jaguar via Flickr

L’intervista rilasciata oggi al Foglio dall’ex ministro della Lega Gian Marco Centinaio conferma che in giro per l’Europa non esistono più rilevanti movimenti antisistema disposti a far rientrare la messa in discussione dell’euro nella propria grammatica euroscettica. Centinaio – prendendo spunto dalle parole rilasciate lunedì al Foglio da Matteo Salvini, che ha definito l’euro nientepopodimeno che “irreversibile”, un anno dopo averlo definito “reversibile” sempre su questo giornale – dice che “la voglia di protagonismo mediatico di qualcuno non può confondersi...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Claudio Cerasa

Claudio Cerasa

Nasce a Palermo nel 1982, vive a Roma da parecchio tempo, lavora al Foglio dal 2005 e da gennaio 2015 è direttore. Ha scritto qualche libro (“Le catene della sinistra”, con Rizzoli, “Io non posso tacere”, con Einaudi, “Tra l’asino e il cane. Conversazione sull’Italia”, con Rizzoli, “La Presa di Roma”, con Rizzoli, e "Ho visto l'uomo nero", con Castelvecchi), è su Twitter. E’ interista, ma soprattutto palermitano. Va pazzo per i Green Day, gli Strokes, i Killers, i tortini al cioccolato e le ostriche ghiacciate. Due figli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Simone33

    18 Ottobre 2019 - 11:11

    A me hanno insegnato che la coerenza è un valore importante, il trasformismo no.

    Report

    Rispondi

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    17 Ottobre 2019 - 18:06

    Al direttore - Il Trasformismo è considerato pratica immorale. La Storia ci racconta, che in politica è sempre stata prassi corrente. Equivale a quella del professionista, ingegnere, chimico, informatico, giornalista, ecc. che cambia più volte "Ditta", ricercando e sfruttando nuove occasioni di sicurezza, status e guadagno. Già, ma la politica dovrebbe essere, coincidere con la realizzazione delle proprie idee, delle proprie convinzioni morali e sociali. Già dovrebbe. Ma non può esserlo, anche i politici sono "professionisti". Ah, come sarebbe bella, etica, virtuosa la coerenza, la fedeltà assoluta ai propri principi. Meno male che esiste il trasformismo. Altrimenti ... l'Europa non si salva

    Report

    Rispondi

  • mapatri

    17 Ottobre 2019 - 14:02

    Vista la perdita della presa sugli arrabbiati per via della normalizzazione al governo, per prendere il potere tocca tranquillizzare il centro, la lisciatura del pelo agli estremisti si farà dopo, per difenderlo. Normalizzazione in progress, ma capiranno gli elettori la truffa ai loro danni?

    Report

    Rispondi

  • alvarosch

    17 Ottobre 2019 - 09:09

    Non sarei così tanto ottimista su Salvini che da buon camaleonte cambia il registro secondo chi lo intervista infatti in una successiva aveva abbondantemente cambiato il registro dicendo che per ora non vuole uscire ma se si creassero le condizioni lo farebbe di corsa. Il solito disonesto furbacchione italico per niente affidabile.

    Report

    Rispondi

    • J.Wrangler

      J.Wrangler

      17 Ottobre 2019 - 12:12

      Ma se la sua casa bruciasse lei che fa ? Resta dentro? Se mi capitasse io e il cane usciremmo a "zampe levate". L' "incendio" della casa UE, è una possibilità nel novero dei molti futuri che ci attendono: tanto più passa il tempo nell'attuale situazione politico-organizzativa della UE ovvero non evolverà verso una Nazione Europa con parità di "accesso decisorio" almeno dei paesi fondatori pur in una sintesi politica delle differenze (culturali-identitarie e socio tecnico economiche,che sussisteranno ancora per anni) "l'incendio" sarà più probabile. Non dimentichiamo che "intorno" all'Europa agiscono nazioni coese: USA,CINA,RUSSIA,India (scritto un pò più piccolo delle altre tre) . I fatti vanno oltre i singoli sia chi si dimostra "europeista a tutti i costi" come quelli (e io lo sono) che pensano si debba affrontare in modo critico (razionale) lo sviluppo dell'Europa (come descritto sopra).

      Report

      Rispondi

      • mapatri

        17 Ottobre 2019 - 15:03

        Egregio Wrangler, non essere litigioso. Gli scenari sono nel novero delle possibilità, tutti, perfino una guerra. Portarne uno al centro dell'agenda politica è per un fine. Abbiamo inteso che il fine era aumentare il volume di una voce, metodo tipicamente usato per litigare ma non per risolvere i problemi. Non succede solo in politica, anche nelle riunioni di condominio: buttarla in casciara. Se in condominio è stupido, in politica è un mezzo per raggiungere un obiettivo: restare fermi (e lisciare il pelo ad un certo elettorato, moltiplicandolo). Il fatto è che la credibilità della classe politica, per essere spesa fuori dei confini, deve essere guadagnata in patria.

        Report

        Rispondi

        • J.Wrangler

          J.Wrangler

          17 Ottobre 2019 - 17:05

          Litigioso? E con chi? Ho espresso solo argomenti sui quali si può solo discutere e non "alzare il tono della voce" (se no avrei scritto in stampatello). Se poi parli di condominio non ti seguo così come "lisciare il pelo" . Se tu avessi letto, almeno ieri un mio post qui riguardo "credibilità della classe politica" te lo ripeto quanto scritto ;" Joker dei ricchi, Gianburrasca e Trucetti nonchè Befani (Giuseppi2) che la dice lunga di come io la pensi sulla "classe politica in patria"

          Report

          Rispondi

    • MR1960

      17 Ottobre 2019 - 11:11

      E perché no? Se cambiano le condizioni esco anche io da casa mia, magari per andare ad abitare in una villa a tre piani con tanto di servitù e piscina. Se cambiano le condizioni.

      Report

      Rispondi

Servizi