cerca

Guerra (Leu) all’evasione e il miracolo del “contrasto d’interessi”

Il sottosegretario all’Economia nel 2006 in un articolo pubblicato su lavoce.info definiva questo metodo per la lotta all'evasione una “formula magica” del tutto “illusoria”

15 Ottobre 2019 alle 09:53

Guerra (Leu) all’evasione e il miracolo del “contrasto d’interessi”

foto LaPresse

Roma. La guerra all’evasione fiscale, che al momento è l’unica fonte di coperture (ancorché non specificate) per la legge di Bilancio, si combatte con vecchie armi spuntate ma presentate come prodigiose. Dopo l’annuncio dello strabiliante “software” contro le false compensazioni ideato dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio e dal suo fido consigliere nonché presidente dell’Inps Pasquale Tridico, che da solo dovrebbe far recuperare 5-7 miliardi (ovvero tutto ciò che manca), è il sottosegretario all’Economia Maria Cecilia Guerra a indicare,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Luciano Capone

Luciano Capone

Sono cresciuto in Irpinia, a Savignano. Sono al Foglio da 12-13 anni, anche se il Foglio non l’ha mai saputo, da quando è diventato la mia piacevole lettura quotidiana. Dal 2014 sono sul Foglio e stavolta lo sa anche il Foglio. Liberista sfrenato, a volte persino selvaggio.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi