cerca

Pd-M5s: governo coi fichi secchi

Manovra e programma, pochi soldi e tanti problemi. Lo stato maggiore eonomice dice che in teoria è semplice allearsi con il M5s, ma in pratica è tutto molto difficile 

Luciano Capone

Email:

capone@ilfoglio.it

15 Agosto 2019 alle 06:04

Pd-M5s: governo coi fichi secchi

Nicola Zingaretti e Luigi Di Maio (foto LaPresse)

Roma. Istituzionale o politico, solo per sei mesi o per tutta la legislatura, per disinnescare l’Iva o per rilanciare la crescita. Non si sa come e per cosa, ma il nuovo governo sostenuto dalla strana alleanza Pd-M5s sembra destinato a nascere. Il voto al Senato che ha messo in minoranza la Lega sull’anticipo del voto di sfiducia al governo Conte ha mostrato una nuova maggioranza embrionale, che nei prossimi mesi dovrebbe trasformarsi in un nuovo esecutivo che ha l’obiettivo di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Luciano Capone

Luciano Capone

Sono cresciuto in Irpinia, a Savignano. Sono al Foglio da 12-13 anni, anche se il Foglio non l’ha mai saputo, da quando è diventato la mia piacevole lettura quotidiana. Dal 2014 sono sul Foglio e stavolta lo sa anche il Foglio. Liberista sfrenato, a volte persino selvaggio.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • joepelikan

    15 Agosto 2019 - 13:01

    Ma sì lo facciano il governo giallo rosso. Così PD+M5S, con il rigore, la patrimoniale e l'africanizzazione del Paese. Sarnno finalmente spazzati via alle prossime elezioni.

    Report

    Rispondi

Servizi