Le chiacchiere portano al voto

Giuliano Ferrara

13/06/2019

Le chiacchiere portano al voto

Matteo Salvini (foto LaPresse)

E’ difficile credere che l’intenzione di Salvini sia quella, da posizioni di atroce isolamento, di sfidare l’Europa tutta, quella sovranista degli amichetti-nemichetti e quella delle élite. Posto che non sia fesso, il Truce se la può cavare in un solo modo

Il Truce non sembrerebbe affatto stupido, purtroppo. Gli altri difetti, lo sparatore nella schiena, ce li ha tutti, ma quello si direbbe di no, ha quanto meno talento di imitatore (Trump, Bolsonaro, Orbán, un po’ anche Starace). Fosse vero questo che si pensa, è difficile considerare che la sua intenzione politica oggi sia quella, da posizioni di atroce isolamento autoprocurato, di sfidare l’Europa tutta, quella sovranista dei suoi amichetti-nemichetti e quella decente delle élite cosiddette. Sfidarla d’autunno, sul bilancio pubblico,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.