cerca

Bancarotta intellettuale

Il tic linguistico della parola insensata: fascista. La sinistra è al guinzaglio di Salvini che ringrazia

Salvatore Merlo

Email:

merlo@ilfoglio.it

9 Maggio 2019 alle 21:00

Bancarotta intellettuale

Lilli Gruber e Matteo Salvini (foto LaPresse)

Roma. Sabato scorso, alle 10.57 di sera, Matteo Salvini posta la prima fotografia che lo ritrae comiziante sul balcone di piazza Aurelio Saffi, a Forlì. Il giorno dopo, domenica, di buon mattino, accortosi che ben pochi avevano collegato il balcone romagnolo con il duce, e ancora meno persone avevano collegato la piazza con i fatti di sangue della Resistenza (vi furono appesi per i piedi dei partigiani), ecco che il ministro ripubblica la fotografia. Ma stavolta con una sottolineatura: “Se...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Salvatore Merlo

Salvatore Merlo

Milano 1982, giornalista. Cresciuto a Catania, liceo classico “Galileo” a Firenze, tre lauree a Siena e una parentesi erasmiana a Nottingham. Un tirocinio in epoca universitaria al Corriere del Mezzogiorno (redazione di Bari), ho collaborato con Radiotre, Panorama e Raiuno. Lavoro al Foglio dal 2007. Ho scritto per Mondadori "Fummo giovani soltanto allora", la vita spericolata del giovane Indro Montanelli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Carletto48

    10 Maggio 2019 - 11:11

    Leggete Veneziani sulla Fiera del libro di Torino e del contorno antifascista sollevatosi. E' la pietra tombale degli antifascisti imbecilli.

    Report

    Rispondi

    • verypeoplista

      verypeoplista

      10 Maggio 2019 - 14:02

      Carletto il buon Veneziani, intellettuale di primordine, ha scritto un intelligente e gustosissimo articolo sulla trasmissione 8 !/2 della "giornalista altoatesina" che intervistava (oddio più che intervistare sembrava la suora dell'Inquisizione). Altrettanto puntuto l'articolo di Borgonovo sulla fiera del libro di Torino (l'assurdo di leggere il fascismo e i suoi autori in edizione della Feltrinelli mentre si censura l'Intervista a Salvini) ; penso sia questo l'articolo cui lei fa riferimento

      Report

      Rispondi

      • Carletto48

        10 Maggio 2019 - 15:03

        No mi riferisco all'articolo 'Censurati per proprietà transitiva' apparso sulla Verità del 9 maggio e reperibile sul sito di Veneziani stesso.

        Report

        Rispondi

  • Silvius

    10 Maggio 2019 - 11:11

    Temo che la cosa più pericolosa sia l’imbarbarimento del dibattito pubblico e la distruzione del senso delle istituzioni e delle elementari regole di convivenza civile.

    Report

    Rispondi

    • joepelikan

      10 Maggio 2019 - 16:04

      Ma di che imbarbarimento parla? Le consiglio di andare in biblioteca e cercarsi gli archivi di "Lotta Continua" per capire cos'è la barbarie.

      Report

      Rispondi

  • nike13

    10 Maggio 2019 - 08:08

    Merlo ha sintetizzato bene la situazione. La sostanza è che il PD di Zingaretti e di Gentiloni (leggi l'intervista di Cerasa a Gentiloni di oggi) non esprime nessuna linea guida per la società italiana. Si richiude in un'area di antipopulismo ed anti sovranismo con l'aggiunta sempre presente di antifascismo atta a garantire la sopravvivenza dell'organizzazione politica intorno al 20%. E' un'area in attesa che il peggioramento della situazione economica risolva da solo la permanenza del governo gialloverde, pronto anche ad una alleanza con il M5S per garantire "responsabilmente" la "salvezza" del paese dai nuovi fascisti.

    Report

    Rispondi

  • lorenzolodigiani

    10 Maggio 2019 - 01:01

    Caro Merlo, condivido il suo bell’articolo. Mi domando, pero’, cosa si deve mai fare in questo paese per meritarsi l’appellativo di fascista.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi