cerca

Quel che l’Europa fa per l’Italia

Il piano Juncker è stato generoso, e il paradigma europeo non è il vittimismo

6 Ottobre 2018 alle 06:12

Quel che l’Europa fa per l’Italia

Foto Imagoeconomica

Grazie a Jean-Claude Juncker l’Unione europea ha staccato una serie di assegni che sta generando circa 50 miliardi di investimenti in Italia, il secondo beneficiario del piano che porta il nome del presidente della Commissione. L’esecutivo dell’Ue ha stanziato 800 milioni per aiutare l’Italia nella crisi migratoria, mettendosi a pagare perfino gli straordinari dei poliziotti di Salvini. Pierre Moscovici ha concesso all’Italia una trentina di miliardi di flessibilità per la recessione, le riforme, gli investimenti, i migranti, i terremoti e...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • ancian99

    08 Ottobre 2018 - 20:08

    Nessun sostenitore dell'attuale governo, perfino i giornalisti che scrivono su giornali asserviti al regime, comprendono che l'Italia isolata dal contesto europeo sarà condannata all'autarchia economica, termine noto a tutti coloro che hanno sofferto la fame e l'isolamento politico sotto un regime di triste memoria che ha condotto l'Italia alla Seconda Guerra Mondiale.

    Report

    Rispondi

Servizi