cerca

“Sentenza politica”? A Salvini piacerebbe

Il ministro fa il martire e ha un piano, ma il provvedimento stavolta è rigoroso

6 Settembre 2018 alle 21:20

“Sentenza politica”? A Salvini piacerebbe

Matteo Salvini (foto LaPresse)

Roma. Che i leghisti adesso contestino, ostentando sbigottimento e rabbia, la decisione del tribunale di Genova, risponde in fondo al ruolo che si sono ritagliati in questa pièce tragicomica, grottesca come lo sono, sempre in Italia, le vicende in cui la giustizia s’intreccia alla politica. “E’ un non senso logico, oltreché giuridico”, attaccano. “E’ una roba che non sta in piedi”, ribadisce al Foglio Giulio Centemero, il tesoriere attuale del Carroccio. Tutto, insomma, secondo copione. Quello che però, pur nel...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • adebenedetti

    06 Settembre 2018 - 23:11

    Giornalisti come Nicola Porro o Facci sostengono che siamo solo al primo grado di giudizio. Quindi questa esecuzione della sentenza mi pare prematura e ha tanto il sapore di una certa influenza politica.

    Report

    Rispondi

  • carlo schieppati

    06 Settembre 2018 - 22:10

    Vabbè, questa non è una sentenza politica. Quando Lusi di impossessò dei fondi della Margherita, fu condannato a restituirli al partito di cui era tesoriere, alla Margherita, appunto. Adesso invece condannano il movimento politico per supposte truffe realizzate dai suoi dirigenti. Il sottosegretario Molteni ha detto che il 99 per cento di quei fondi (legittimamente percepiti a titolo di rimborsi elettorali) sono stati spesi per fare attività politica. E allora come stanno le cose? Di "tragicomico e grottesco" c'è solo la cecità per la quale non si vuol vedere l'ennesimo uso politico della giustizia! Non costringetemi a votare Lega, per favore!

    Report

    Rispondi

Servizi