cerca

Tra irregolarità e rinvii sospetti il M5s vota per i probiviri

Su Rousseau l'elezione degli organi di garanzia. Lo statuto prevede “una rosa di almeno cinque nominativi” ma i candidati sono solo tre. E non è l'unica cosa che non torna. Parla Borré

5 Settembre 2018 alle 18:38

Tra irregolarità e rinvii sospetti il M5s vota per i probiviri

Foto LaPresse

Roma. Recita lo “Statuto dell’associazione denominata MoVimento 5 Stelle” all’articolo 10, comma b: “Il collegio dei probiviri è formato da tre membri eletti mediante consultazione in rete, all’interno di una rosa di almeno cinque nominativi proposti dal Garante formata da iscritti che si siano distinti per imparzialità, saggezza e rettitudine morale (…)”. E invece succede che sul Sacro Blog s’indice una votazione per il rinnovo del collegio, e la rosa dei candidati è composta da appena tre nomi. Al che...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi