Il lapsus di Conte sulla giustizia non è un lapsus: è il programma

Presunzione di colpevolezza. E’ questa la cultura politica dei grillini, vista all’opera in anni di opposizione parlamentare e linciaggio pubblico, e ora visibile anche sui banchi del governo

6 Giugno 2018 alle 21:18

Il lapsus di Conte sulla giustizia non è un lapsus: è il programma

Giuseppe Conte e Luigi Di Maio alla Camera. Foto LaPresse

E’ come se Matteo Salvini, da neo ministro dell’Interno, avesse detto nel suo discorso sull’immigrazione: “Agiremo nel rispetto della Costituzione, non discrimineremo nessuno, neppure i negri”. E d’altronde è proprio come la prima uscita da ministro della Famiglia del leghista Lorenzo Fontana, che dice che lui è contro le famiglie omosessuali anche se ha “tanti amici gay”. Ecco, se c’è qualcosa su cui un premier del Movimento 5 stelle non dovrebbe fare gaffe è proprio la giustizia, dove le accuse...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • albertoxmura

    07 Giugno 2018 - 10:10

    Alcuni logici chiamano il principio di non contraddizione "principio di contraddizione". Non è un errore ma una convenzione abbreviativa. Puo` darsi che lo stesso accada in ambito giuridico per la presunzione di non colpevolezza. Oppure può essersi trattato di un refuso nel testo scritto. Sarebbe un'enormità se Conte, professore ordinario in materie giuridiche, ignorasse l'art. 27 della Carta costituzionale. Detesto il giustizialismo, ma non credo che si possa impiccare nessuno a un refuso, perché ciò, a suo modo, è indice di una mentalità giustizialista, che condanna senza appello e senza nemmeno chiedere all'"imputato" che cosa ha da dire a sua discolpa.

    Report

    Rispondi

    • gblopez

      09 Giugno 2018 - 08:08

      Quando ci sarà la Repubblica Davighiana, dove non ci sono innocenti ma solo "colpevoli non ancora scoperti" potrà sempre dire a chi si lamenta "Ma io ve lo avevo detto!" p.s. per favore non replicatemi che la frase tra virgolette era solo una frase paradossale. G. Lopez

      Report

      Rispondi

Servizi