cerca

Onorevoli vacanze romane

C’è chi sprofonda nei divanetti del Transatlantico, chi lavora ad altro, chi sonnecchia. Da due mesi e mezzo è quasi agosto in Parlamento

19 Maggio 2018 alle 06:20

Onorevoli vacanze romane

Foto di Ffeeddee via Wikimedia

Nella sala lettura, posizionata sull’estremità opposta del Transatlantico rispetto alla buvette, il deputato di Forza Italia, seduto a un divanetto, tiene aperta sulle gambe una copia del Sole 24 Ore. Gli occhiali da sole scuri, che indossa nonostante la penombra sia rischiarata appena dalla luce fioca delle poche lampade accese, non permettono di seguire lo scorrere del suo sguardo sulla pagina, sempre la stessa da ormai dieci minuti; ma la schiena rilasciata sullo schienale, le braccia cadute senza forze lungo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • guido.valota

    20 Maggio 2018 - 11:11

    Ma in effetti quale sarebbe la funzione di parlamentari e senatori? Nel nuovo assetto istituzionale previsto dalla nuova costituzione ancora più bella del mondo contrattata tra il Parassita, l'Orango e il tecnico formatosi al Grande Fratello-1, benedetta da specialisti e intellettuali del calibro di Zagrebelsky e approvata in rete da 40.000 analfabeti, è previsto il Gran Consiglio della Conciliazione - ex 'Inciucio'. Lì sono ratificate le volontà del clan dei Casaleggesi stante il vincolo di mandato previsto anch'esso nella nuova più bella del mondo, pena ammenda di qualche migliaia di miliardi di sesterzi - dopo la cacciata dall'euro i sesterzi scolpiti a Roma con stampanti 3D dall'amministrazione Raggi sono soggetti a svalutazioni competitive del 10.000% al giorno. Colpa dell'eredità lasciataci dal piddì.

    Report

    Rispondi

Servizi