cerca

Al Teatro Brancaccio la sinistra antirenziana è un nonsense dei Monty Python

Alla faccia dell'unità tanto invocata: a sinistra del Pd è un florilegio di scissioni, leadership e partitini. Non un granché, onestamente

Email:

allegranti@ilfoglio.it

19 Giugno 2017 alle 11:24

Loading the player...

Montaggio video di Enrico Cicchetti

David Allegranti

David Allegranti, fiorentino, 1984. Al Foglio si occupa di politica. In redazione dal 2016. È diventato giornalista professionista al Corriere Fiorentino. Ha scritto per Vanity Fair e per Panorama. Ha lavorato in tv, a Gazebo (RaiTre) e La Gabbia (La7). Ha scritto cinque libri: Matteo Renzi, il rottamatore del Pd (2011, Vallecchi), The Boy (2014, Marsilio), Siena Brucia (2015, Laterza), Matteo Le Pen (2016, Fandango), Come si diventa leghisti (2019, Utet). Interista. Premio Ghinetti giovani 2012. Su Twitter è @davidallegranti.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    19 Giugno 2017 - 15:03

    Con simpatia ed allegria a me questi articoli in voce non li sopporto. La lettura è divenuta fatica ingrata per gli altri . Forse perchè non ci sento da un orecchio? Non lo ascoltato, ma il nome di un teatro mi ricorda quanto ho già scritto che se a Pierfrancesco Pingitore gli molgesse il cucco ( ha età ma un colpo di reni!) di andare al teatro Brancaccio potrebbe convocare sul palcoscenico i politici in platea e usare per i suoi spettacoli finalmente politici veri e non imitatori.

    Report

    Rispondi

Servizi