cerca

Minoranza Pd vs Renzi, ossia la legge Guzzanti applicata alla sinistra: "Diventeremo virus, diventeremo invisibili"

Il referendum costituzionale è l'ultimo terreno di scontro tra gli antirenziani e il segretario del Partito democratico. Da D'Alema a Bersani sino a Cuperlo (che poi però ha ritrattato) in molti non hanno escluso la possibilità di una nuova scissione. Una storia già vista, iniziata nel 1991 dopo lo scioglimento del Pci.

14 Ottobre 2016 alle 17:05

Minoranza Pd vs Renzi, ossia la legge Guzzanti applicata alla sinistra: "Diventeremo virus, diventeremo invisibili"

Gianni Cuperlo (foto LaPresse)

"Oggi i grandi animali non fanno più paura a nessuno. (...) Di cosa abbiamo paura? Dei virus, microrganismi che non riusciamo nemmeno a vedere, allora noi dobbiamo continuare a scinderci sempre di più e creare migliaia di microscopici partiti comunisti".

 

Così il comico Corrado Guzzanti, imitando l'allora segretario di Rifondazione comunista Fausto Bertinotti, ironizzava sulle continue scissioni interne ai partiti di sinistra. Ironia certo, ma ancora attuale. Basta osservare quello che sta accadendo all'interno del Pd (e l'infografica qui sotto).

 

La sinistra che uscirà dal Pd troverà una sinistra non ancora nata, ma già scissa

Storia della frammentazione perpetua. Dai Ds a Rifondazione

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi