cerca

Ma alla fine dei conti quanto è seria la semi crisi di Ncd?

Alfano, pur vivendo male l’isolamento attorno a lui, non ha intenzione di dimettersi

7 Luglio 2016 alle 10:29

Ma alla fine dei conti quanto è seria la semi crisi di Ncd?

Angelino Alfano (foto LaPresse)

La crisi c’è ma i riflessi sul governo non ci dovrebbero essere. Anche se molti dei suoi premono per mollare il governo e ricucire con Forza Italia (Formigoni, Lupi) la strada di Ncd è stretta: una parte del partito di Alfano potrà anche allontanarsi ma in Parlamento e al Senato esistono anche altre maggioranze (con Ala) e il governo scricchiola ma non troppo (a Palazzo Madama Ala ha 18 senatori, Ncd 31).

 

Alfano, pur vivendo male l’isolamento attorno a lui, non ha intenzione di dimettersi ma utilizzerà la semi crisi di Ncd per cambiare la legge elettorale, e non è detto che non ci riesca. La crisi del governo per ora non è alle porte. Ma i problemi tra Pd e Ncd ci sono e riemergeranno dopo il referendum, qualunque sia l’esito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi