cerca

Cosa pensa Napolitano dell'Europa sfilacciata

Al direttore - Lunga vita per i suoi novant’anni a un grande galantuomo italiano: Napolitano presidente Emerito legatissimo all’indistruttibile fascino della sua splendida città natale, quell’amata amatissima Napoli che oggi non c’è più.

30 Giugno 2015 alle 13:00

Cosa pensa Napolitano dell'Europa sfilacciata

L'ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano (foto LaPresse)

Al direttore - Lunga vita per i suoi novant’anni a un grande galantuomo italiano: Napolitano presidente Emerito legatissimo all’indistruttibile fascino della sua splendida città natale, quell’amata amatissima Napoli che oggi non c’è più.
Vincenzo Novelli

 

“Manca oggi la vista lunga in troppi leader europei, per insufficiente consapevolezza del declino che minaccia l’Europa. I padri fondatori e costruttori dell’Europa comunitaria non erano solo impregnati di sentimento tragico della storia, erano portatori di un’audace e realistica visione del futuro. E questa può darla oggi, ovvero nei prossimi anni, solo una politica che si faccia finalmente europea. Mentre finora in un continente così interconnesso come il nostro, la politica è rimasta nazionale, con i suoi fatali limiti e con le sue diffuse degenerazioni”. (Napolitano, Strasburgo, 4 febbraio 2014. I nostri auguri).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi