cerca

Lo strano caso degli smemorati di Montecitorio

Erano tutti riuniti alla Camera dei Deputati il 16 dicembre 2011 per il decreto "Salva Italia". In quella occasione, gli onorevoli votarono anche il blocco delle indicizzazioni delle pensioni. Quello che la Consulta ha bocciato.

11 Maggio 2015 alle 16:54

Lo strano caso degli smemorati di Montecitorio

Una riunione della Camera dei deputati (foto LaPresse)

“Dottore, giuro… non c’ero…”. “Dottore, mi creda… non ho votato”. “Dottore, sono sincero… ho detto no”. “Dottore…ho fatto il militare a Cuneo!”.

 

“Onorevole, si calmi, siamo qui per aiutarla…”.

 

Erano in 499, nessuno ricorda nulla. Il caso è interessantissimo e sta appassionando molti studiosi delle neuroscienze. Probabilmente sono vittime di un fenomeno di ipnosi di gruppo, ipotizzano gli specialisti dell’Università di Tubinga. Erano tutti riuniti alla Camera dei Deputati il 16 dicembre 2011, votavano il Salva Italia: “Disposizioni urgenti per la crescita, l’equità e il consolidamento dei conti pubblici”.

 

Faceva freddo, dunque è escluso in partenza un colpo di sole collettivo. Gli esperti di fisica nucleare dell’Università di Roma stanno testando il limite di radioattività, potrebbe anche essere un fenomeno dovuto alle macchie solari. Nessuno ricorda niente. Gli onorevoli votavano anche il blocco delle indicizzazioni delle pensioni superiori tre volte il minimo, quello che la Consulta ha bocciato. Niente, nessuno ricorda.

 

Al ministero della Salute è stata costituita una task force per studiare il caso. Sono giunti da tutto il mondo. Gli uffici della Camera hanno fornito i documenti per tracciare le basi dell’indagine scientifica sullo strano caso degli smemorati di Montecitorio.

 

“Presenti 499, votanti 477, astenuti 22, maggioranza 239, favorevoli 402, contrari 75. La Camera approva”.

 

[**Video_box_2**]Buio totale. Tasto reset. La disperazione per il vuoto di memoria corre tra i clienti della buvette. La voce sul caso scientifico è arrivata fino alla Rai. E’ in corso un’asta tra Roberto Giacobbo di Voyager e Alberto Angela di Quark per raccontare l’eccezionale evento in televisione. I camici bianchi sono riuniti tutti nella Sala della Regina alla Camera per il test decisivo, votazione finale nominale numero 51, seduta 562, presieduta da Gianfranco Fini. E’ l’ora delle grandi decisioni: favorevole, contrario, astenuto, non ha partecipato, astensione. Il Foglio è riuscito ad avere una copia dei referti del giorno. Pubblichiamo, in esclusiva, la prova della grave contaminazione, il verbale di seduta della votazione (qui anche l'elenco dei voti espressi dai singoli parlamentari). Ci auguriamo che la medicina possa risolvere il caso al più presto.

 

“Dottore, giuro, io non c’ero…”

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi