Stare in silenzio di fronte alle sardine

Adriano Sofri

Cosa possiamo fare per loro? Innanzitutto stare zitti

Leggo e ascolto scrupolosamente le numerose analisi della mobilitazione delle sardine e le sue prospettive, ed ecco la conclusione. Il punto non è che cosa possono fare le sardine per noi, il punto è che cosa possiamo fare noi per le sardine. Una per tutte: stare zitti.

(P.S. Avevo scritto qui della drammatica carenza di persone che minacciava di far chiudere la Biblioteca Nazionale Sagarriga Visconti Volpi di Bari. Nel frattempo il ministero guidato da Dario Franceschini ha informato di essere intervenuto, mandando le persone necessarie intanto a garantire l’apertura della biblioteca, in attesa che vi vadano persone di una società in house del ministero e poi che si facciano i concorsi).

Di più su questi argomenti: