Meglio i governanti o i governati?

Un libro di Michele Serra e un test, anche personale, per capire l'andamento del rapporto tra i cittadini e chi li governa

Meglio i governanti o i governati?

“L’idea – scrive Michele Serra in “La sinistra e altre parole strane”, Feltrinelli, che non ho letto se non nella recensione di Luca mio figlio – è questa: i governati NON sono migliori dei governanti”. Dev’essere vero, o almeno probabile. Ormai da parecchi anni (2008, ma già Pietro Citati 2005) ho un criterio per misurare l’andamento parallelo di governanti e governati: ogni quante parole pronunciano la formula magica “in qualche modo”. (In subordine, ogni quante frasi impiegano, invece del solo verbo, la perifrasi “quelli, o quelle, che sono…”. Se il governo sia in qualche modo migliore o peggiore di quelli che sono i governati). Accendete un talk show qualunque e contate. Oppure ricorrete a quello che è il vostro smartphone e registratevi, in qualche modo, a vostra insaputa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi