L’Onu: milioni di migranti arriveranno in Europa

Lo ha detto ieri Michael Moller, capo dell’ufficio dell’Onu a Ginevra. Entro la fine del 2017 ci si aspetta che “4 milioni di migranti” abbiano raggiunto l’Europa. Christine Lagarde, direttrice del Fondo Monetario Internazionale, dovrebbe rileggere “Il campo dei santi”, il romanzo-profetico dello scrittore francese Jean Raspail datato 1973.

31 Maggio 2016 alle 06:19

L’Onu: milioni di migranti arriveranno in Europa

Lo ha detto ieri Michael Moller, capo dell’ufficio dell’Onu a Ginevra. L’alto funzionario delle Nazioni Unite sostiene che l’Europa deve prepararsi per l’arrivo di altri milioni di profughi dal Medio Oriente e Africa. Moller parla di “una delle più grandi migrazioni umane nella storia. I giovani hanno tutti i telefoni cellulari e possono vedere cosa sta succedendo in altre parti del mondo, e questo agisce come una calamita”. Moller ha detto che la migrazione è la “spina dorsale” dell’economia britannica. Entro la fine del 2017 ci si aspetta che “4 milioni di migranti” abbiano raggiunto l’Europa. Christine Lagarde, direttrice del Fondo Monetario Internazionale, ritiene che l’Europa deve prepararsi a un flusso di 1,3 milioni di arrivi ogni anno.

 

Dovrebbe anche rileggere “Il campo dei santi”, il romanzo-profetico dello scrittore francese Jean Raspail datato 1973. Nel libro, il governo belga all’inizio apre le porte soltanto a un certo numero di bambini, ma poi in massa quando decine di migliaia di madri iniziano a spingere i loro bambini contro le porte del consolato belga a Calcutta. Un predicatore chiama i poveri e i miserabili ad avanzare sull’Europa, perché “l’occidente gode di ogni ben di Dio e noi moriamo di fame”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi