cerca

WHITE DEER PLAIN

20 Febbraio 2012 alle 00:00

Epica cinese, dal regista di “Il matrimonio di Tuya”. Tre ore per raccontare un villaggetto in mezzo ai campi di grano, dal crollo dell’impero nel 1910 all’invasione giapponese del 1938. A ogni cambiamento i paesani pensano che staranno meglio, le delusioni sono sempre più atroci. Due famiglie in lotta riassumono le forze in campo, ma i non cinesi dopo un po’ perdono il filo. Sfarzo, costumi, bravi attori e sesso (esplicito per gli standard locali) vanno sprecati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi