cerca

Gli appuntamenti online

In occasione del primo compleanno di Manuale di Conversazione, una bella collezione di frasi da rivendersi in società sul dating online.

11 Febbraio 2011 alle 00:00

– Le agenzie di incontri online sono roba da americani. Diffidarne.

– Il successo delle agenzie di incontri online è la spia di una società in sofferenza dove i rapporti umani sono sempre più difficili. Se si è di sinistra convenirne, se si è di destra sostenere che è necessario fare dei distinguo.

– Ho provato un nuovo servizio online che ti mette in contatto solo con chi ha un profilo psicologico affine. Sono molto preoccupata perché finora mi ha presentato solo degli stronzi.

– Le agenzie di incontri online hanno successo perché così si salta il superfluo e si entra subito in argomento. Se qualcuno dice questa frase aggiungere che, infatti, sono molto frequentate dai manager.

– Un certo Roberto_43 mi ha proposto un appuntamento al buio. Sono combattuta, perché non so se ha 43 anni o è del ‘43.

– I siti di dating sono per gli over cinquanta e per i diciottenni, in mezzo meglio fare alla vecchia maniera. Convenirne.

– Avere svariate amiche, donne raffinate ed esigenti, felicemente accoppiate grazie al dating online. Disapprovare, ma non escludere la possibilità di ricorrervi.

– I siti di dating consentono di passare da un rapporto virtuale a uno reale. Chiosare che, alla luce di quello offre il mercato, sarebbe necessario un sistema per passare dal rapporto reale a quello virtuale: rivela un caustico cinismo socialmente assai apprezzato.

– L’iscrizione è gratuita, però se poi vuoi avere modo di ricontattare chi ti ha scritto scopri che devi pagare. Deprecare la poca trasparenza dei siti di dating.

– Attraverso un sito mi sono appena iscritto a uno speed dating e ho già l’ansia da prestazione: non so se riesco a reggere 200 secondi.

– Durante lo speed dating è normale avere la sensazione di trovarsi in una commedia dei Vanzina. Se la sensazione persiste, desistere.

– Per sfruttare proficuamente le potenzialità del dating online il senso dell’ironia non aiuta, anzi nuoce.

– Vagabondare per i siti di dating senza intenzioni serie, ma solo per ironizzare sui messaggi di autopresentazione dei soci è una forma di sciacallaggio sentimentale. Crudele, ma spassosa.

– Facebook serve per fare la prima scrematura. Chi passa il turno ha diritto a un aperitivo. Chi passa anche quello a una cena e così via.

– Tra i siti di dating preferire quelli dichiaratamente porno: lascia intendere un approccio esistenziale irriverente e anticonformista.

– Essere favorevoli alle agenzie di incontri online, ma trovare disincentivanti nickname come Tigrotto49 o Bellicapelli24.

– Avere messo nel profilo una foto di tre anni fa e avere ottenuto un emoticon con la linguaccia come risposta può scuotere le proprie certezze. Vibrare di sdegno.

– Rimpiangere la prosa fiammeggiante degli annunci personali di una volta: “Distintissimo, 55enne, amante lepidotteri, funzionario pubblico, ottima cultura, non grasso, incontrerebbe piacente 25-40enne, pulita, scopo amicizia o altro”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi