cerca

I saldi

C'è chi li aspetta da settembre. C'è chi fa grandi affari e chi non trova mai niente. In ogni caso sono l'evento commerciale dell'anno. Non affrontate il nuovo anno senza sapere che cosa dire dei saldi.

31 Dicembre 2010 alle 00:00

– No, non lo compro adesso, aspetto i saldi.
 
– Lo compro adesso perché tanto durante i saldi non trovo mai niente.
 
– Temere la spietatezza dello squalo bianco nel piglio di certe donne mentre frugano tra i maglioni scontati.
 
– La propria taglia è sempre la prima a finire.
 
– Mugugnando dubitare che i ribassi indicati corrispondano a verità.
 
– Riflettere amaramente su quanto ricarichino abitualmente i negozianti, stante che ci guadagnano anche quando ribassano i prezzi del 70 per cento.
 
– In America i saldi cominciano il 26 dicembre, noi ovviamente arriviamo sempre dopo.
 
– Provare un'intensa ammirazione per i giornalisti dei telegiornali che riescono a fare tutti gli anni dei servizi con la stessa notizia dell’inizio dei saldi.
 
– Una volta si diceva saldi e ribassi, poi i ribassi si sono persi.
 
– Farsi un punto d’onore di non comprare mai nulla durante i saldi. Se non si è ricchi è molto chic.
 
– Meglio un capo solo ma di altissima qualità che poi ti dura tutta la vita piuttosto che dieci così così che dopo un anno non metti più. Dirlo soprattutto se si possiedono molti capi di altissima qualità.
 
– "Certo che queste povere commesse a dare retta a tutta questa gente fanno veramente un mestiere ingrato". Di seguito chiedere di provare il vestito scelto in tutte le varianti di colore, commentandone lungamente ciascuna.
 
– Detestare lo shopping in sé, e massimamente durante i saldi, qualifica come persone pragmatiche e con ben più elevati interessi.
 
– Non avere mai capito perché in Italia i saldi abbiano date e durate diverse secondo le città. Contestualmente deprecare il perdurare del campanilismo, ostacolo a un armonioso sviluppo economico e culturale.

– I negozianti sperano ogni anno di rifarsi durante i saldi del vistoso calo delle vendite verificatosi durante la stagione prenatalizia. Interrogarsi se abbiano mai avuto una stagione prenatalizia soddisfacente.
 
– E' molto avanti avere acquistato un capo di abbigliamento made in Italy a New York il primo giorno dei saldi.

– Attendere con trepidazione i consigli dei presidenti dell'Adusbef e della Federconsumatori sui criteri con cui approcciare i saldi i e restare delusi dalla sostanziale assenza di novità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi