cerca

Destra e sinistra

Questa settimana il Manuale si occupa di due categorie su cui nell'ultimo secolo e mezzo si è detto tutto e il contrario di tutto: magnifico soggetto, quindi. Destra e sinistra.

11 Giugno 2010 alle 11:56

- Sono categorie ottocentesche inadatte alla contemporaneità. Infatti, oggi sono uguali

- Se qualcuno dice che sono uguali, innescare un dibattito sulla natura reazionaria del qualunquismo e concludere che destra e sinistra sono definizioni superate (Vedere la frase precedente  e continuare in loop)

- Al liceo quelle di sinistra la davano di più. Citare la bella della scuola, militante del Movimento Studentesco, che aveva una relazione segreta col professore di storia e filosofia

- Al liceo quelle di destra si vestivano meglio. Citare il reggicalze della professoressa di storia e filosofia, notoriamente evoliana, sogno erotico bipartisan

- Quelli più a sinistra di tutti sono poi diventati i massimi sostenitori di quel sistema che contestavano. Deprecarlo

- I picchiatori di destra sono finiti quasi tutti in Parlamento, gli extraparlamentari di sinistra metà nei consigli di amministrazione, metà in India

- Oggi si deve giudicare il merito delle gravi questioni che la modernità pone sul tavolo, invece di continuare a nascondersi dietro alle vecchie etichette di destra e sinistra. Quindi accalorarsi pro o contro il Grande Fratello 11

- La satira non ha colore politico, perché è per definizione contro il potere. Però è un fatto che la destra al governo sia una forma di paracadute sociale per i comici di sinistra

- Periodicamente compilare delle liste di quel che è di destra e di quel che è di sinistra. Citare “Destra-Sinistra” di Giorgio Gaber e “Maledetti vi amerò” di Marco Tullio Giordana

- Mussolini voleva bene all’Italia, erano quelli intorno a lui che erano tremendi. Certo, poi ha fatto l’errore di buttarsi con Hitler.

- Ai tempi delle radio libere era una bella lotta per chi riusciva a fare i programmi più noiosi, con la differenza che a destra era un dato di fatto, a sinistra era un pregio

- Fini ha scelto di essere una destra europea, la destra italiana ancora no. Evitare di approfondire il concetto

- La sinistra non si è più ripresa da quando è morto Berlinguer.

- Alla sinistra manca un leader carismatico. Uno come Berlusconi

- Una volta avevo un fidanzato di estrema destra; mi sentivo in colpa, ma gli volevo un bene…

- E' fascista, ma è una brava persona

- Era comunista, ma spiritoso

- Quelli che guidano i SUV in città sono fascisti anche se votano a sinistra

- Evocare con velata nostalgia quando negli anni ’70 in tram si leggevano i “Manoscritti economici-filosofici del ‘44”, ma a casa si divorava “Il signore degli Anelli”

- La sinistra continua a perdere le elezioni perché ha alle spalle anni e anni di allenamento specifico

- Ma la Lega è di destra o di sinistra? (Vedi le prime due frasi)

- Silvio parla per slogan, ma mia zia lo capisce, Bersani fa dei gran ragionamenti, ma mia zia si addormenta a metà. Per tornare al governo la sinistra deve trovare il modo di tenere sveglia mia zia.

- Se qualcuno pone la domanda “Com’è che tanti scrittori di sinistra scrivono sui giornali di destra?”, stigmatizzare i danni creati dal precariato diffuso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi