Mertens, basso nella manica

Dries ha dovuto superare anni di pregiudizi sulla sua altezza prima di diventare uno dei giocatori più forti della serie A

23 Settembre 2017 alle 06:26

Mertens, basso della manica
Non è il gol più bello di Dries Mertens, quello fatto con la Lazio all’Olimpico mercoledì sera. Il lancio, lui che si allarga, il portiere che esce, la tocca, Mertens che gira largo per trovarsi la palla sul destro, poi tira a giro con una traiettoria e una dinamica strana: arriva più forte di quando parte. Questo è un grande gol, certo. Citazione involontaria di quello di Maradona nel campionato 84-85: l’hanno fatto notare tutti e la coincidenza della Lazio...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi