Raitre vo cercando

Il sogno di Angelo Guglielmi ormai annega nei flop. La tv che era della sinistra post comunista si è incarnata in Repubblica. Con Caschetto al posto di Scalfari e Gad Lerner che parla con Marx

9 Maggio 2017 alle 08:35

Raitre vo cercando

Daria Bignardi durante una partecipazione a “Porta a porta”. Dal febbraio 2016 dirige RaiTre (foto LaPresse)

Storicamente, dobbiamo a Fabio Fazio l’aver traghettato RaiTre dalla sinistra post-comunista a quella di Repubblica con un format ben presto sconfinato in “spaccato antropologico” di una borghesia middlebrow, feltrinellizzata, pacata. La sinistra di “Che tempo che fa”. La sinistra che piace e si piace, a suo tempo immortalata da Berselli come un’efficace rappresentazione televisiva del veltronismo: una sinistra “aperta al nuovo, ai Pacs, opportunamente riflessiva sull’eutanasia, esplicitamente pacifista, terzomondista ma anche consumista, ecologista ma non indifferente alle comodità del Suv,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi