cerca

L'impero del ghiaccio

Guardate gli occhi freddi di Vladimir Putin e poi pensate alle ricche miniere che si estendono sotto una crosta di terra e acqua gelata. Avrete l’immagine perfetta della Russia di oggi

3 Aprile 2017 alle 14:27

L'impero del ghiaccio

Vladimir Putin (foto LaPresse)

“Il destino della Russia è senza alcun dubbio integralmente europeo e occidentale. Diventare un vero e autentico russo significa diventare fratello di tutti gli uomini, un uomo universale. Oh, i popoli d’Europa non hanno idea di quanto sono a noi cari” (Fëdor Dostoevskij, Mosca 1880, discorso per il monumento a Puskin) Mezzanotte. Il secondo turno è appena cominciato e il segretario del partito mostra la tavola imbandita nell’ufficio del direttore della miniera. Sono arrivati gli ospiti, gli uomini più meridionali...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Stefano Cingolani

Nato nel bel mezzo del secolo scorso a Recanati, è tornato alla luce in seguito a recenti scavi. Dopo tanto girovagare per giornali (L’Unità, Il Mondo, Corriere della sera, Il Riformista) e città (Milano, New York, Parigi), in cerca di stimoli e affetti, ha trovato al Foglio il rifugio agognato. Ha scritto “Le grandi famiglie del capitalismo italiano” e “Guerre di mercato”. Sopraffatto dalla colpa per non essere riuscito ad assicurare un futuro certo alla figlia maggiore e per non fare i compiti con quella minore, passa il tempo tra l’impero romano-cristiano e la terza globalizzazione (prima o poi riuscirà a spiegare entrambi?). Va al mare sul Baltico, ma vorrebbe essere sul Patna con Lord Jim o a Long Island con Jay Gatsby.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi