cerca

Fatti, commenti, appuntamenti del giorno presi dal taccuino di Mario Sechi

Anche i Caraibi hanno la loro Grecia: crisi del debito a Porto Rico

In Europa cresce l'attesa per conoscere il futuro greco. Ma in sospeso c'è anche quello italiano, con i suoi 40 miliardi di esposizione con Atene. Fatti, commenti, appuntamenti del giorno presi dal taccuino di Mario Sechi

29 Giugno 2015 alle 12:13

Anche i Caraibi hanno la loro Grecia: crisi del debito a Porto Rico

Il premier greco Alexis Tsipras (foto LaPresse)

Santi Pietro e Paolo Apostoli. Entrambi nella fede e nell’amore di Gesù Cristo annunciarono il Vangelo nella città di Roma e morirono martiri sotto l’imperatore Nerone: il primo, come dice la tradizione, crocifisso a testa in giù e sepolto in Vaticano presso la via Trionfale, il secondo trafitto con la spada e sepolto sulla via Ostiense.

 

Titoli. Grecia, bank run, fuga dei depositi e contromisure. E terrorismo. Il week lungo degli italiani è pieno di liete notizie. Il Corriere della Sera impagina la tragedia di Atene: “La Grecia sul baratro chiude le banche”. Il Giornale, trattandosi di tragedia, la interpreta con l’ultimatum: “O la Borsa o la vita”. Dilemma simile all’essere o non essere. Nessun problema di interpretazione quando si tratta di bottega e portafoglio con il Messaggero: “Atene chiude banche e Borsa”. E nun ce prova’. E Repubblica? Niente svirgolate, il titolo non lascia spazio all’immaginazione: “Caos Atene, borsa e banche chiuse”. Proviamo con La Stampa. Niente da fare, anche là il dettato domina: “Borse e banche chiuse in Grecia”. Visti i titoli, leggere Giavazzi sul Corriere della Sera e attendere l’apertura dei mercati. Buona giornata.

 

Bank run. La fila agli sportelli delle banche? Ecco il risultato in questo grafico di Bloomberg. Tanti saluti al conto corrente greco.



 
Turisti. In teoria, no problem: il governo greco ha precisato che non saranno posti limiti al ritiro di contanti in banca per gli stranieri. Ouzo e cash, la vacanza non fa crac.

 

Soldi (anche) nostri.  Dedicato a quelli che tanto la faccenda non ci riguarda e la Grecia deve uscire dall’Eurozona. L’Italia è esposta per circa 40 miliardi di euro con la Grecia. E’ il terzo creditore dopo Germania (60 miliardi) e Francia (46 miliardi). Dei circa 320 miliardi di debito pubblico della Grecia, solo il 17 per cento è in mano a soggetti privati, il resto è nel portafoglio di governi e istituzioni.

 

Prexit. Non c’è solo la Grecia. Anche Puerto Rico ha alzato bandiera bianca e svuotato le tasche. Non riesce a pagare i debiti: 72 miliardi.

 

Shangai. Seduta pazza nella borsa cinese, nonostante il taglio dei tassi da parte della banca centrale. Prima ha aperto in rialzo del 2% poi ha cominciato a colare a picco. Lo Shanghai Composite Index perdeva il 3,75% a metà seduta. L’indice Shenzhen era sott’acqua al 5,93%. Giornataccia.

 

Settembre. Per William Dudley, capo della Federal Reserve di New York, è il mese in cui la Fed probabilmente alzerà i tassi di interesse.

 

Wimbledon. Comincia oggi il torneo sull’erba. Tennis.
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi