Vogliamo Israele patrimonio dell'umanità. Firme, firme, firme. Scriveteci qui: israelepatrimonio@ilfoglio.it

Le lettere al direttore di martedì 12 dicembre

Vogliamo Israele patrimonio dell'umanità. Firme, firme, firme. Scriveteci qui: israelepatrimonio@ilfoglio.it

Al direttore - Aderisco all’appello del Foglio per Israele patrimonio dell’umanità. E aggiungo che il riconoscimento di Gerusalemme come capitale dello stato di Israele non allontana la pace, anzi!

 

Stefano Parisi

 

Grazie. Se non si riconosce Israele come patrimonio dell’umanità, e non si scrive nero su bianco che Israele non è un pericolo da esorcizzare ma un modello da replicare, purtroppo non esiste nessuna pace possibile: ci sarà sempre qualcuno che vorrà eliminare Israele dalle carte geografiche e qualcuno (Israele) che dovrà difendersi per evitare che questo accada. Continuate a scriverci qui, invieremo le vostre firme al ministro della Cultura Dario Franceschini: israelepatrimonio@ilfoglio.it.

 

Al direttore - La mia incondizionata adesione alla campagna del Foglio per Israele patrimonio dell’umanità.

Roberto Alatri

 

Al direttore - E’ ora di dire “basta”! Mi associo all’iniziativa di Israele Patrimonio dell’umanità.

Pier Luigi Ditta

 

Al direttore - Aderisco all’iniziativa sottoscritta dal Foglio per legittimare Israele a essere Israele. FOREVER.

Federico Giacobone

 

Al direttore - Aderisco pienamente alla vostra iniziativa per avere Israele patrimonio dell’umanità.

Alberto Venanzetti

 

Al direttore - Aderisco, aderisco, aderisco.

Enrico Pittau

 

Al direttore - Sottoscrivo il vostro appello: viva Israele Patrimonio dell’umanità.

Giuseppe Picca

 

Al direttore - Aderisco all’iniziativa del Foglio. Israele patrimonio dell’umanità è un atto di civiltà.

Ivana Falco

 

Al direttore - Vogliamo un riconoscimento: Israele patrimonio inalienabile dell’umanità. Ci sto.

Franco Rossi

 

Al direttore - Gerusalemme è da tremila anni la capitale di Israele. Quindi patrimonio dell’umanità. Auguro al popolo israeliano buona fortuna e tutta la mia ammirazione per il coraggio e la determinazione mostrata.

Mario Pontiroli

 

Al direttore - Inserire Israele come patrimonio dell’umanità. Facciamolo.

Tommaso Summo

Al direttore - Chiedo al governo italiano di presentare il progetto di candidatura per l’inserimento d’Israele nella lista rappresentativa del patrimonio culturale materiale dell’umanità dell’Unesco.

Giovanni Carabotta

 

Al direttore - Anch’io voglio partecipare alla vostra raccolta firme. Viva Israele patrimonio dell’umanità.

Paola Morosini

 

Al direttore - Per quel che può valere la mia opinione, aderisco convinto.

Riccardo Innocenti

 

Al direttore - Aderisco al bell’appello del Foglio.

Luciano Scalia (anche a nome dell’associazione Miriam Mafai)

 

Al direttore - Grazie per farvi promotori della candidatura di Israele a nuovo sito patrimonio dell’umanità. Mazal Tov!

Caterina Balestra

 

Al direttore - Aderisco anche io all’appello del Foglio per i nostri fratelli, sperando un giorno di poter accogliere lo stato di Israele nell’Unione europea.

Silvia Dalle Rive, consigliere comunale Vicenza

 

Al direttore - Mi unisco all’appello di Claudio Cerasa al governo italiano perché presenti la richiesta di inserire Israele nella lista rappresentativa del patrimonio culturale materiale dell’umanità dell’Unesco.

Jacopo Fiaschi

 

Al direttore - Anche questa volta sono con voi. Forza Israele Patrimonio dell’Umanità

Maurizio Rainisio

 

Al direttore - Sono con voi: Israele patrimonio dell’umanità, ora e sempre. Grazie, Direttore Cerasa.

Anna Maria Dadomo

 

Al direttore - Aderisco all’iniziativa Israele patrimonio dell’umanità.

Massimo Vallò

 

Al direttore - Sottoscrivo la proposta di Claudio Cerasa per Israele patrimonio dell’Umanità.

Matteo Fischi

 

Al direttore - Giusto appello, sono con voi.

Mario Zucconelli

 

Al direttore - Ravenna sostiene la vostra iniziativa per difendere l’unica democrazia in medio oriente. Cordiali saluti.

Gianni Ravaglia

 

Al direttore - Aderisco e sosterrò con i mezzi democratici a mia disposizione l’iniziativa de il Foglio. Credo sia indispensabile contrastare il vergognoso boicottaggio delle istituzioni coinvolte nell’infinito dramma del popolo di Israele. Come cristiana, cittadina italiana e appartenente all’Ue, sento il dovere di difendere i valori dell’unica vera democrazia del medio oriente.

Bianca Tinti

 

Al direttore - Sono assolutamente e completamente d’accordo col Foglio. Avanti così.

Emanuela Siti

 

Al direttore - Condivido pienamente e aderisco a qualsiasi altra vostra iniziativa in merito alla candidatura di Israele a patrimonio dell’umanità.

Alessandro Bellini

 

Al direttore - Sono con voi.

Andrea Putzulu

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Rami rami

    21 Dicembre 2017 - 05:05

    Caro Direttore, aderisco pienamente alla vostra iniziativa di candidare Israele a patrimonio dell’umanità Israele ha dimostrato da lungo tempo di essere pronta a fare reali concessioni e spesso le ha fatte senza nulla ottenere in cambio dalla sua controparte, anzi il continuò rifiuto palestinese a qualsiasi accordo o road map dovrebbe essere molto chiaro alle nazioni del mondo a chi dare il propio sostegno ; purtroppo il mondo moderno spesso va al contrario W Israele

    Report

    Rispondi

  • C1956

    14 Dicembre 2017 - 08:08

    Al direttore - Israele è l'unica democrazia medio orientale, una delle poche nel continente asiatico. La vicenda fasulla dei "due stati" nasce dal retaggio coloniale inglese, la Palestina non esiste. Esiste la Giudea, la Galilea, la Samaria. E la Siria. Il resto sono tutte invenzioni filo - islamiche. Sostengo pertanto la posizione de "Il Foglio".

    Report

    Rispondi

  • tosto.raffaele

    tosto.raffaele

    13 Dicembre 2017 - 23:11

    Aderisco all'iniziativa de il FOGLIO: Gerusalemme patrimonio dell'umanità e capitale dello Stato libero e democratico di ISRAELE, BALUARDO E TRINCEA DI CIVILTÀ IN MEDIORIENTE.

    Report

    Rispondi

  • alessandro.mong

    12 Dicembre 2017 - 15:03

    Al direttore - quando si dice Israele, dovremmo pensare al popolo israeliano. Come tutti i popoli, patrimonio incancellabile dell'umanità. Anche per questo aderisco. Alessandro Mongelli, studente universitario

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi