I tribunali non bastano più. I puri e duri vogliono una commissione d’inchiesta

La richiesta di Antonio Ingroia al presidente Roberto Fico fa pensare che, con ogni probabilità, avremo presto la Commissione Trame Oscure. Un circo a tre piste per imporre la loro verità

5 Luglio 2018 alle 06:00

I tribunali non bastano più. I puri e duri vogliono una commissione d’inchiesta

Antonio Ingroia (foto LaPresse)

I tribunali e le corti di assise ormai non bastano più. La nuova parola d’ordine è una sola: “andare oltre”. Certo la magistratura ordinaria, soprattutto quella che sa ascoltare il cuore e l’anima del popolo sovrano, può anche sfornare le sentenze più clamorose e imprevedibili: è successo a Palermo, dove il collegio presieduto da Alfredo Montalto ha accertato che la Trattativa tra i boss di Cosa nostra e alcuni pezzi dello stato ci fu e ha condannato a pene pesantissime...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • guido.valota

    05 Luglio 2018 - 13:01

    Le commissioni d'inchiesta del parlamento italiano permettono di identificare senza approssimazioni i responsabili dei veri grandi depistaggi: quelli che le hanno chieste.

    Report

    Rispondi

Servizi