cerca

L'allarme sui migranti libici è "fortemente esagerato"

La rassegna della stampa internazionale sui principale fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Sueddeutsche Zeitung, Point, Economist Intelligence Unit, Guardian, Monde

19 Aprile 2019 alle 09:01

L'allarme sui migranti libici è "fortemente esagerato"

Giuseppe Conte con Fayez al Serraj (foto LaPresse)

Italia: rischio nuova crisi bancaria per instabilità politica e finanziaria

Londra, 19 apr - (Agenzia Nova) - Il settimanale britannico "The Economst" analizza oggi i possibili rischi che l'instabilità politica dell'Italia ed il precario stato delle sue finanze pubbliche possano portare a una nuova crisi bancaria nel paese. Il pericolo è che un simile sviluppo provochi un contagio nell'Eurozona, se non su scala globale. A ogni modo, nota "The Economist", gli scenari peggiori non hanno un'elevata probabilità di avverarsi: il livello di rischio per il settore bancario dell'Italia è quindi basso.

Continua a leggere l'analisi dell'Economist Intelligence Unit

 

Salvini e Le Pen si alleano con partito slovacco Sme Rodina alle europee

Parigi, 19 apr - (Agenzia Nova) - In vista delle elezioni europee di maggio prossimo, il leader della Lega, Matteo Salvini, e la presidente del Rassemblement National, Marine Le Pen, hanno stretto un’alleanza con l’imprenditore slovacco Boris Kollar, alla guida del partito conservatore Sme Rodina ("Siamo famiglia"). Salvini e Kollar, spiega il quotidiano francese “Le Monde”, hanno firmato un accordo che prevede l’integrazione di Sme Rodina all’interno dell'Alleanza europea dei popoli e delle nazioni (Aepn), nell'intenzione dei suoi fondatori gruppo della destra nazionalista ed euroscettica nel prossimo Parlamento europeo. Secondo il diritto dell'Ue, per formare un gruppo al Parlamento europeo è necessario arrivare a 25 deputati provenienti da sette Stati membro differenti. Tuttavia, Salvini ancora non riesce ad attirare i partiti più importanti della destra nazionalista europea, restii ad allearsi con Le Pen.

Continua a leggere l'articolo del Monde

 

Libia-Italia: analista Lacher a “Sueddeutsche Zeitung”, avvertimento Al Sarraj su ondata migratoria “esagerato”

Monaco di Baviera, 19 apr - (Agenzia Nova) - L'avvertimento lanciato all'Italia dal capo del governo di accordo nazionale libico Fayez al Sarraj su una nuova ondata migratoria di 800 mila migranti che sarebbe pronta a lasciare la Libia per attraversa re il Mediterraneo è “esagerato, un'eco assurda delle tattiche del dittatore Muhammar Gheddafi”. Lo afferma Wolfram Lacher, esperto di Libia e Sahel presso la Fondazione “Scienza e Politica” di Berlino. In un'intervista rilasciata al quotidiano tedesco “Sueddeutsche Zeitung”, Lacher aggiunge: “Finché la Libia non si stabilizzerà, ma invece aumenteranno i combattimenti, sarà difficle trovare un lavoro per i numerosi immigrati che giungono nel paese dall'Africa subsahariana”. Gli immigrati in Libia avranno, quindi, “più motivi per venire in Europa, e questo è particolarmente vero se i combattimenti per Tripoli dovessero durare per mesi”. In tal caso, “anche molti libici potrebbero essere costretti a fuggire” in Europa, nota Lacher. Tuttavia, avverte l'analista della Fondazione “Scienza e Politica”, “il governo di Al Sarraj, a differenza di Gheddafi, non ha i mezzi per controllare l'emigrazione, men che meno per fermarla”.

Continua a leggere l'articolo del Sueddeutsche Zeitung

 

Ritratto di Antonella Bundu, capolista della sinistra radicale alle europee

Londra, 19 apr - (Agenzia Nova) - Il quotidiano britannico "The Guardian" pubblica oggi un ritratto di Antonella Bundu, la donna di origini senegalesi che in Italia guiderà la lista per le elezioni europee della coalizione di estrema sinistra formata da Potere al popolo e Rifondazione comunista. Il "Guardian" concentra l'attenzione sul programma antirazzista delle due formazioi, teso a "contrastare la deriva verso l'estrema destra" dell'Italia, avviata dalla Lega del vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno Matteo Salvini.

Continua a leggere l'articolo del Guardian

 

Salvini e Di Maio contro Tria su aumento Iva

Parigi, 19 apr - (Agenzia Nova) - Mentre in Italia la situazione economica continua a peggiorare, i due vicepresidenti del Consiglio, Matteo Salvini e Luigi Di Maio entrano in conflitto con i ministri che non condividono più la loro linea. “In assenza di misure alternative, la legge di bilancio del 2020 prevede un aumento dell’Iva”, ha detto il ministro dell’Economia e delle Finanze, Giovanni Tria. Secondo il settimanale francese "Le Point", in questo modo Tria ha firmato la sua “sentenza di morte politica”. Le parole del titolare di via XX Settembre sono state fortemente contestate da Di Maio e Salvini, contrari all’idea di innalzare l’Iva. Tuttavia, il ministro dell’Economia e delle Finanze ha semplicemente annunciato una “banale verità”. L'Italia ha, infatti, concordato con la Commissione europea una “clausola di salvaguardia” da 23 miliardi di euro nel 2020 e da 29 miliardi nel 2021, che prevede un aumento dell’Iva nel caso in cui le finanze non riescano a trovare le risorse per ridurre il deficit.

Continua a leggere l'articolo del Point

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi