cerca

La crisi in Libia mette in crisi il governo

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Figaro, Pais, Ard, Raya

16 Aprile 2019 alle 10:25

La crisi in Libia metta in crisi il governo

Libia, scontri a sud di Tripoli (foto LaPresse)

Italia: attriti nel governo su nuova ondata migratoria dalla Libia
Parigi, 16 apr 08:34 - (Agenzia Nova)  - La crisi in Libia può far scattare una nuova ondata migratoria verso l’Italia. Lo sostiene il quotidiano francese “Le Figaro”, spiegando che una simile situazione potrebbe far nascere nuovi attriti all’interno del governo tra la Lega e il Movimento 5 Stelle (M5S). “La Libia non può essere trattata come un tema da campagna elettorale”, ha detto il vicepresidente del Consiglio e ministro per lo Sviluppo economico, Luigi Di Maio, in un’intervista rilasciata al “Corriere della Sera”. “Se qualcuno ha cambiato idea all’interno del M5S, me lo dica” ha dichiarato a sua volta il vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Un rapporto dei servizi segreti italiani stima “almeno 6 mila migranti stranieri presenti in Libia, pronti oggi a imbarcarsi verso l’Italia”.
Figaro
   
Spagna-Italia: Borrell e Letta lanciano un allarme sul futuro dell'Europa
Madrid, 16 apr 08:34 - (Agenzia Nova)  - Il ministro degli Esteri spagnolo, Josep Borrell, e l'ex presidente del Consiglio italiano, Enrico Letta, hanno partecipato ieri 15 aprile, a Madrid, a un dibattito dal titolo "Il futuro dell'Europa", in cui hanno dipinto un panorama denso di nuvole per il Vecchio continente, pur lanciandosi in una strenua difesa del progetto europeo. Lo riferisce il quotidiano spagnolo "El Pais", sottolineando che i due politici hanno avvertito del rischio che l'Europa resti indietro nella corsa tecnologica, che veda il suo peso internazionale assottigliarsi e che la sua governabilità resti impantanata nelle elezioni per il rinnovo del Parlamento di Strasburgo, previsto per il prossimo 26 maggio. Durante il confronto, moderato dal giornalista del "Pais" Xavier Vidal-Folch, i due socialdemocratici hanno ammesso l'esistenza di un'Europa a velocità diverse e se da una parte Borrell ha suggerito di porre fine alla richiesta di unanimità per prendere decisioni a livello comunitario, Letta, dall'altra parte, ha invece sostenuto l'importanza di promuovere una politica comune sull'immigrazione in alcuni paesi per evitare le posizioni di chiusura dei governi populisti come quello italiano e ungherese.

  
Italia: la bomba a orologeria dell'Eurozona
Berlino, 16 apr 08:34 - (Agenzia Nova)  - L'Italia è la “bomba a orologeria” dell'Eurozona a causa delle criticità della sua economia. È quanto sostiene l'emittente televisiva tedesca “Ard”, commentando gli ultimi sviluppi del quadro economico dell'Italia, con le stime di crescita per il 2019 corrette al ribasso allo 0,2 per cento e il rapporto tra deficit e Pil aumentato dal 2,04 al 2,4 per cento. Intanto, il debito pubblico, attualmente al di sopra del 130 per cento del Pil, continua a crescere e, secondo l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse), potrebbe raggiungere il 134 per cento del Pil nel 2024. Secondo uno studio della Berenberg Bank e dell'Istituto di economia internazionale di Amburgo, “nella prossima recessione, l'Italia potrebbe essere il primo paese a dover far fronte a serie difficoltà se non abbandona la sua politica economica” di aumento della spesa pubblica.
Ard
  
Ue-Italia: via libera definitivo alla riforma del copyright, Roma vota contro
Madrid, 16 apr 08:34 - (Agenzia Nova)  - Dopo il voto del Parlamento di Strasburgo, arrivato lo scorso 26 marzo, anche il Consiglio europeo ha approvato ieri, 15 aprile, la riforma del diritto d'autore, dando così il via libera definitivo al provvedimento. Lo scrive il quotidiano spagnolo "El Pais", spiegando che il testo è passato con i voti contrari di Italia, Finlandia, Polonia, Svezia, Paesi Bassi e Lussemburgo e l'astensione di Slovenia, Estonia e Belgio. Dopo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale europea, gli Stati membri avranno 24 mesi di tempo per adeguare le loro legislazioni interne alle indicazioni vincolanti della direttiva.
El Pais
 
Italia-Qatar: premier Conte riceve a Roma il ministro degli Esteri Al Thani
Doha, 16 apr 08:34 - (Agenzia Nova)  - Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e il ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, hanno ricevuto ieri 15 aprile a Roma il capo della diplomazia del Qatar, Mohammed bin Abdulrahman al Thani. A margine dell'incontro, i tre politici hanno tenuto una conferenza stampa in cui hanno sottolineato l'importanza del coordinamento internazionale per sostenere la convivenza, la pace e la stabilità in Libia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi