I problemi finanziari di Marine Le Pen e Matteo Salvini

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Figaro, El Pais, Wall Street Journal e New York Times

13 Luglio 2018 alle 10:04

I problemi finanziari di Marine Le Pen e Matteo Salvini

Foto LaPresse

I problemi finanziari di Marine Le Pen e Matteo Salvini


Parigi, 13 lug 08:27 - (Agenzia Nova) - Da quando la Lega è arrivata al potere in Italia, la leader del Rassemblement National (ex Front National), Marine Le Pen, non perde occasione per ricordare i suoi legami con il partito italiano. “Il Front National è un po’ il fratello grande della Lega” diceva alcuni mesi fa Le Pen. “Le Figaro” fa un parallelo tra le due formazioni politiche visti i problemi finanziari con cui sono confrontati Marine Le Pen e il leader leghista Matteo Salvini. Mentre il partito francese si è visto confiscare due milioni di euro nell’ambito dell’inchiesta sugli impieghi fittizi al Parlamento europeo, la Corte di Cassazione ha richiesto alla Lega 48,9 milioni di euro di fondi sottratti. “In Francia e in Italia c’è evidentemente una volontà di opporsi ai partiti che vogliono esprimere la voce di milioni di persone che hanno una visione diversa dell’Europa, strangolando finanziariamente i loro movimenti” ha detto Le Pen.

  
 
Figaro


  

Onu: il comando dei caschi blu in Libano passa nelle mani dell’Italia


Madrid, 13 lug 08:27 - (Agenzia Nova) - Schiaffo diplomatico alla Spagna. Il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, ha designato il generale italiano Stefano del Col come nuovo capo della Forza di Interposizione in Libano delle Nazioni Unite (Unifil), scartando la candidatura dello spagnolo Luis Cebrian. Secondo “El Pais”, è la seconda volta che Madrid riceve uno “sgarbo” di questo tipo. Il comando di caschi blu in Libano venne infatti soffiato alla Spagna anche nel 2016, con la nomina dell’irlandese Michael Beary. La vittoria del candidato italiano si attribuisce al fatto che il contingente del paese transalpino è quasi il doppio rispetto a quello spagnolo (1.118 soldati a fronte di 610) e che Roma ha giocato bene le sue carte portando avanti varie misure fra cui l’organizzazione di campagne di donazioni a favore dell’Agenzia Onu per i rifugiati e la decisione di far partire da Israele il Giro d’Italia 2018.

  

El Pais 
Abc


   

I ministri dell'Interno dell'Ue non trovano un accordo sulla redistribuzione migranti

  

New York, 13 lug 08:27 - (Agenzia Nova) - I ministri dell'Interno europei riuniti ieri a Innsbruck non sono riusciti a raggiungere un accordo sulla ridistribuzione interna dei migranti, una delle questioni più spinose nell'ambito delle politiche migratorie europee. Secondo quanto riferisce il quotidiano statunitense “Wall Street Journal”, il ministro dell'Interno tedesco Horst Seehofer sperava di utilizzare l'incontro con gli omologhi europei nelle Alpi austriache per persuadere il ministro italiano, Matteo Salvini, a fermare i migranti che arrivano in Germania attraverso l'Italia. Ma Salvini, leader della Lega – partito fermamente contrario all'immigrazione - chiede invece che ci si concentri sulla riduzione del numero di migranti in arrivo in Italia. Il ministro tedesco Seehofer aveva minacciato di innescare una crisi di governo lo scorso mese, se la coalizione guidata da Angela Merkel non avesse accettato di irrigidire le politiche di ingresso degli immigrati irregolari nel paese. Raggiunto un compromesso, il ministro è ora incaricato di introdurre le misure restrittive. Ma le richieste della Germania e dell'Italia di redistribuire i migranti tra i paesi Ue sono cadute nel vuoto, anche se i ministri continueranno a lavorare per limitare i numeri dei migranti che raggiungono le coste dell'Europa.

     
 
Wall Street Journal


   

Italia: governo taglia i vitalizi ai parlamentari, festeggi il M5s

  
New York, 13 lug 08:27 - (Agenzia Nova) - La Camera dei deputati ha votato giovedì 12 luglio il taglio delle pensioni degli ex parlamentari, un cavallo di battaglio da sempre del Movimento a 5 stelle che si era impegnato a contrastare i privilegi dei parlamentari. Secondo uno studio della think-tank Vision di Roma, il costo totale della gestione della Camera dei Deputati italiana da 630 posti è quasi lo stesso dei costi delle Camere equivalenti di Regno Unito, Germania, Francia e Spagna messe insieme. Come scrive il quotidiano statunitense “New York Times”, i generosi vitalizi dei parlamentari sono uno schiaffo agli italiani che hanno visto riformato il proprio sistema pensionistico negli ultimi anni per far salire l'età pensionabile e ridurre il costo degli esborsi dalle casse dello Stato.

  

New York Times


  

Italia: Bruxelles corregge al ribasso le stime di crescita


Madrid, 13 lug 08:27 - (Agenzia Nova) - La Commissione europea ha pubblicato le nuove previsioni sulla crescita economica dei Paesi membri per il 2018 e ha avvertito che ci sono nuvole in agguato a causa della guerra commerciale intrapresa dal presidente Usa Donald Trump, dell’inquietudine per le politiche populiste italiane e della mancanza di passi avanti nella questione Brexit. Bruxelles, scrive “El Pais”, ha corretto in negativo le previsioni di crescita di tutti i paesi membri, con cali che vanno da uno a quattro decimi percentuali. Per quanto riguarda l’economia del Belpaese, la Commissione europea ha tagliato le previsioni dall’1,5 per cento all’1,3 per cento. Insieme al Regno Unito, l’Italia registra così il peggior dato fra i 28. 

  

El Pais

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi