cerca

Chi vincerà le elezioni in Italia?

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Guardian, Economist, Telegraph, Faz e Financial Times

27 Febbraio 2018 alle 11:20

La chiave che determinerà i risultati delle elezioni italiane

Foto LaPresse

Chi vincerà le elezioni in Italia?

 

Londra, 27 feb 08:41 - (Agenzia Nova) - Chi vincerà le elezioni in Italia? A questa domanda tenta di dare una risposta il settimanale britannico "The Economist", secondo cui tuttavia non necessariamente avrà importanza quale partito riuscirà a raccogliere più voti nelle elezioni del 4 marzo prossimo. Il settimanale infatti spiega che sulla base dei sondaggi, ed a causa della nuova legge elettorale in vigore, nessuno dei partiti o delle coalizioni di partiti potrebbe ottenere la maggioranza nel nuovo Parlamento italiano: la conseguenza potrebbe essere un ritorno alle urne in breve tempo; ma più probabilmente l'Italia vedrà una lunga stagione di trattative per la formazione di una inedita coalizione di governo che scomporrà le attuali alleanze. 

 

Continua a leggere sull'Economist

 


 

"Non c'è una visione di lungo termine": i giovani italiani perdono fiducia nella politica

 

Londra, 27 feb 08:41 - (Agenzia Nova) - Il quotidiano progressista britannico "The Guardian" pubblica un articolo sull'atteggiamento dei giovani italiani nei confronti della politica in vista delle elezioni del 4 marzo prossimo. Il contributo firmato da Angela Giuffrida analizza le ragioni per cui, come risulta dalle rilevazioni di opinione, ben il 40 per cento degli elettori compresi nella fascia di età tra i 18 ed i 25 anni sembrano intenzionati ad astenersi dal voto: particolarmente la frustrazione per una ripresa economica del paese di cui pochi beneficiano e che si traduce nella permanenza di un altissimo tasso di disoccupazione soprattutto tra i giovani. La conseguenza, secondo il "Guardian", è un crescente disincanto nei confronti della politica in generale, che investe sia personaggi apparentemente inamovibili come Silvio Berlusconi che il giovane leader del Partito democratico Matteo Renzi e persino il Movimento 5 stelle che proprio dall'elettorato più giovane trae il suo maggior supporto. Il risultato di tutto ciò, ricorda il quotidiano inglese, è che l'apatia investe non solo i giovani ma tutti gli italiani, con il rischio che il tasso di astensione dalle urne potrebbe raggiungere un allarmante 30 per cento del totale dell'elettorato.

 

Continua a leggere sul Guardian

 


 

Ecco perché Milano è improvvisamente così attraente per gli investitori immobiliari

 

Londra, 27 feb 08:41 - (Agenzia Nova) - Il quotidiano britannico "The Telegraph" oggi martedì 27 febbraio pubblica nella sua sezione "Money - Property - Abroad" ("Soldi - Proprietà - estero", ndr) un'analisi del perché la capitale economico-finanziaria dell'Italia, Milano, sia improvvisamente diventata molto di moda tra gli investitori internazionali nel settore immobiliare ed offre una serie di suggerimenti ai risparmiatori inglesi che vogliano seguire questo trend.

 

Continua a leggere sul Telegraph

 


 

Roma sotto una coltre di neve 

 

Berlino, 27 feb 08:41 - (Agenzia Nova) - Roma non fu costruita in un giorno, ma messa nel sacco in una notte: quella fra domenica e lunedì. La città si è infatti svegliata sotto una coltre di neve di 5 o 10 centimetri. Già la sera di domenica l’ufficio del sindaco aveva ordinato la chiusura di tutte le scuole per il giorno successivo, oltre al divieto di circolazione per gli autocarri, ad eccezione dei trasporti di generi alimentari e beni deperibili. Non è un evento frequente che a Roma nevichi e dopo che la neve si scioglie rimane una coltre di fango. Per la nottata sono state preventivate temperature fino a meno 6 gradi centigradi. Questo causerà gelate e perdita di raccolti nelle campagne circostanti. Più a Nord in Italia si teme per gli ulivi.

 

Continua a leggere sulla Frankfurter Allgemeine Zeitung

 


 

Lars Windhorst si impadronisce del marchio del lusso La Perla 

 

Londra, 27 feb 08:41 - (Agenzia Nova) - L'imprenditore italiano Silvio Scaglia ha venduto la casa di moda del lusso La Perla per una somma non resa nota alla compagnia di investimento Sapinda dell'arrembante finanziere tedesco Lars Windhorst: una transazione di particolare importanza perché fino ad appena un paio di anni fa Scaglia e Windhorst si erano affrontati per una causa in tribunale. La disputa ora sembra essere stata "risolta in maniera amichevole" e ieri lunedì 26 febbraio la società tedesca Sapinda ha emesso un comunicato in cui dichiara che "siamo pronti ad investire ed a migliorare i risultati finanziari della casa di moda continuando a realizzare la visione di Silvio Scaglia per La Perla e le sue creazioni Made in Italy".

 

Continua a leggere sul Financial Times

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi