cerca

Lettera d'amore a Mia Ceran

Scusa se non ti ho scritto ieri, ma ero in gita a Ravenna (anzi a Catania)

16 Giugno 2018 alle 06:00

Lettera d'amore a Mia Ceran

Mia Ceran (foto LaPresse)

Gentile Mia Ceran, scusa se non ti ho scritto ieri, ma ero in gita a Ravenna (anzi a Catania). Dirai: “Uomo-bauxite, puoi fare quello che vuoi, anche se mi avevi promesso di fare tutto quello che ti dicevo”. Gentilissima Mia, scusa se alla sera non guardo te per vedere Alessia Gentile su Rete 4. A questo punto dirai: “Comunque, tornando a prima, non è una scusa che sei in gita a Ravenna per non potermi scrivere una lettera d’amore, anche non completa. Basta che ti fermi a un tavolino di bar. La lettera d’amore ha più valore se scritta in condizioni precarie. Sono capaci tutti di scriverla tranquilli nella stanzetta da uomo bugiardo e vagabondo”. Scusa amore se scrivo anche quello che pensi, ma a dirti il vero come esperto di bolidi spaziali sono concentrato nel ricercare microrganismi su un sasso che la Nasa mi ha dato ieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • odradek

    odradek

    16 Giugno 2018 - 13:01

    Finora non te l'ho mai detto, Maurizio, ma adesso devo informarti: mai più lettere a Mia, e abbassa lo sguardo, che Mia è mia!

    Report

    Rispondi

Servizi