cerca

Brasile 2014: troppi pianti in campo, il Brasile ingaggia una psicologa

1 Luglio 2014 alle 00:00

Giocare davanti al proprio pubblico, con l'obbligo di vincere, indossando una maglia pesante come quella verdeoro non é semplice. Ma i fiumi di lacrime versate da Thiago Silva e compagni hanno già fatto scattare l'allarme. Calciatori sì, ma anche uomini in preda alle emozioni, alla pressione. Ma entro certi limiti. Ecco perché in casa verdeoro iniziano a preoccuparsi nel vedere sempre più spesso i vari calciatoripiangere a dirotto. Da qui la decisione dello staff tecnico di richiamare la psicologa Regina Brandao, fidata collaboratrice di Felipao dal 1990, che era stata già a maggio assieme alle colleghe Aline Magnani e Gisele Silva arruolata per tracciare i profili dei 23 calciatori.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi