cerca

Turchia, esplosione in miniera. Oltre 200 morti

14 Maggio 2014 alle 00:00

Sono 201 i minatori uccisi e oltre 300 quelli ancora in trappola in seguito a un'esplosione che si è verificata in una miniera a Soma, nella provincia di Manisa, nella Turchia occidentale. A fornire il bilancio delle vittime è il ministro dell'Energia turco Taner Yildiz, spiegando che l'esplosione è avvenuta nella notte a seguito di un guasto del trasformatore elettrico. Al momento dell'esplosione erano 787 i lavoratori presenti in miniera. Il bilancio delle vittime potrebbe aumentare, ha aggiunto Yildiz, in quanto oltre 300 minatori sono ancora intrappolati. I decessi sono stati causati dall'inalazione di monossido di carbonio. Le squadre di soccorso hanno lavorato tutta la notte per salvare i minatori intrappolati, ha aggiunto il ministro. ''Abbiamo perso 201 nostri fratelli lavoratori. Temiamo che il numero (delle vittime, ndr) possa aumentare'', ha detto Yldiz 11 ore dopo l'incidente. 80 sono i minatori ricoverati in ospedale con ferite anche gravi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi