cerca

L'azzardo di Putin: la Crimea come Las Vegas

21 Aprile 2014 alle 00:00

Il gioco d'azzardo in Russia è stato abolito dal 2007 e relegato in sole quattro zone delimitate, porti franchi. Fu Putin a farsi promotore di questa battaglia, lo stesso Putin che ora ha proposto di estendere anche alla Crimea la possibilità di ospitare casinò e sale da gioco. L'idea è quella di incrementare il turismo della zona con la creazione di una piccola Las Vegas, in una zona che verrà scelta dal governatore della Crimea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi