cerca

Volo MH370, rabbia e disperazione dei parenti delle vittime

25 Marzo 2014 alle 00:00

Il primo ministro malese ha annunciato che i resti rinvenuti nell'Oceano Indiano, a ovest della cittadina australiana di Perth, appartengono effettivamente all'aereo scomparso. A Pechino, i parenti delle vittime di nazionalità cinese si sono abbandonati all'ira e alla disperazione per la perdita dei propri cari. I familiari delle vittime cinesi, dopo l'annuncio, hanno protestato davanti all'ambasciata malese per i ritardi e il caos generato dalle autorià di Kuala Lumpur durante le ricerche di queste settimane. Su alcuni dei cartelli esposti era riportata la scritta "Bugiardi!", riferendosi alle omissioni e all'omertà che, a loro giudizio, ha caratterizzato l'atteggiamento del governo malese nel gestire l'intera vicenda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi