cerca

Stati Uniti, è bufera

3 Gennaio 2014 alle 00:00

Neve, vento e un'ondata di freddo hanno investito il nord-est degli Stati Uniti. Circostanze che hanno messo in difficoltà il traffico aereo. In totale, almeno 2.500 voli dentro, verso o fuori gli Stati Uniti sono stati cancellati e settemila hanno subito ritardi più o meno lunghi. Il servizio meteo ha lanciato lo stato di allerta per una tempesta che si sta abbattendo su un'area molto vasta, da Chicago a New York, dal New England alla capitale, Washington. Gli aeroporti più colpiti sono stati quello internazionale di Chicago, O'Hare, e il Liberty International Airport di Newark. All'aeroporto Logan di Boston, un quarto dei voli ieri pomeriggio erano stati cancellati. A New York la temperatura potrebbe scendere a meno 13 gradi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi