cerca

#Ring! Adesso c'è anche Twitter a Wall Street

7 Novembre 2013 alle 00:00

Il grande giorno di Twitter a Wall Street è arrivato. Da oggi i titoli della società di San Francisco saranno scambiati al New York Stock Exchange con la sigla Twtr. Il prezzo fissato è di 26 dollari per azione, con una valutazione di mercato pari a 18,1 miliardi. E' la quotazione più attesa dopo quella di Facebook nel maggio del 2012, sbarcato sul listino tecnologico Nasdaq a 38 dollari per azione. L'Ipo da 70 milioni di titoli garantisce a Twitter una raccolta superiore agli 1,8 miliardi cui si aggiunge un'opzione per altri 10,5 milioni da esercitare entro 30 giorni con cui si arriverebbe a circa 2,1 miliardi di dollari. Per celebrare il debutto a Wall Street gli executive di Twitter hanno suonato la campanella di avvio delle contrattazioni al New York Stock Exchange. Appena aperte le contrattazioni, le quotazioni del servizio di microblogging hanno toccato i 50 dollari, con un guadagno superiore al  90% rispetto alla quotazione dell'Ipo di 26 dollari.

Curiosità: anche l'attore di Star Trek, Patrick Stewart, era presente al suono della campanella di avvio di Wall Street oggi per celebrare il debutto di Twitter. Con lui, sul palco, una bimba di nove anni, Vivienne Harr che vende limonata per raccogliere fondi contro la schiavitù e un ufficiale di polizia di Boston. I top manager di Twitter, Jack Dorsey, Evan Williams e Dick Costolo hanno celebrato l'evento sul "floor" del New York Stock Exchange per rendere omaggio agli utenti della società.
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi