cerca

Brusco in aula assolto per il delitto di Via Poma

27 Aprile 2012 alle 00:00

Arriva dopo 22 anni la sentenza che rivela la verità giudiziaria sull'omicidio di Simonetta Cesaroni, massacrata con 29 coltellate il 7 agosto 1990. La prima corte d'assise d'appello di Roma lo ha assolto per non aver ucciso la giovane. Busco ha prima pianto di gioia, poi si è sentito male in aula.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi