cerca

Un'altra immolazione per il Tibet

26 Marzo 2012 alle 00:00

Un ragazzo di ventisette anni tibetano, Ciampa Yeshi, si è dato fuoco a Nuova Delhi oggi durante una protesta contro la visita del presidente cinese Hu Jintao, che arriverà in India in settimana per un summit. Le immagini riprese dal fotografo dell'Associated press, Manish Swarup, mostrano l'uomo avvolto dalle fiamme prima di essere trasferito all'ospedale con ustioni sul torace. Non è chiaro quanto siano gravi le sue condizioni. Trenta tibetani si sono dati fuoco negli ultimi 12 mesi per protestare contro il governo cinese in Tibet. Almeno 20 di loro sono morti.

Leggi “Terroristi”. Così Pechino tenta di liquidare la questione etnica

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi