cerca

I marò in carcere

6 Marzo 2012 alle 00:00

Però potranno mangiare maccheroni. Si sente l’aria pesante, progressiva, insostenibile della presa per i fondelli nella vicenda dei due militari italiani finiti nell’assurdo giudiziario che è quella carcerazione in India. L’ha detto il giudice, “grazie al loro status particolare, potranno mangiare italiano e potranno avere una visita dall’Italia tutti i giorni per un’ora”. Il loro status particolare, e sarebbe necessario che qualcuno lo ricordasse a Nuova Delhi, è che i due marò operavano in acque internazionali [continua a leggere l'editoriale].

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi