cerca

L'attentato a Liegi

13 Dicembre 2011 alle 00:00

Due persone sono rimaste uccise e più di sessanta ferite nella centrale piazza Saint-Lambert di Liegi, in Belgio, dove un uomo ha lanciato granate sulla folla numerosa anche perché in questi giorni nella piazza è ospitato un tradizionale mercatino di Natale. All'origine della sparatoria non ci sarebbe alcun atto di terrorismo ma, forse, un tentativo d'evasione dal Palazzo di giustizia di Liegi situato sulla piazza. Il procuratore Daniel Reynders ha spiegato che ad agire è stato un solo uomo, morto nell'assalto. Si tratterebbe di Nordine Amrani, già condannato in passato per fatti di droga.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi