cerca

La nuda protesta

17 Novembre 2011 alle 00:00

La prima fu Lady Godiva: la nobildonna anglosassone nell’undicesimo secolo cavalcò vestita solo dei suoi capelli per le strade di Conventry, per protestare contro le troppe tasse imposte da suo marito, il conte Leofrico. L’ultimissima è Aliaa Magda el Mahadi: la ventenne “laica, vegetariana, femminista, individualista ed egiziana”, studentessa di Comunicazione e media alla American University del Cairo, che ha pubblicato sul suo blog tre foto in cui è vestita solo di calze autoreggenti e scarpette rosse. [continua a leggere]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi