cerca

Gli scontri a Roma

15 Ottobre 2011 alle 00:00

Alle 17 Roma è già blindata. Le forze dell'ordine sono schierate lungo tutto il percorso del corteo. L'accesso a via dei Fori imperiali è impedito dai mezzi antisommossa, si può raggiungere la zona rossa e il corteo solo attraverso piazza Venezia, via Nazionale, via dei Serpenti. Su via Cavour ci sono i segni del passaggio dei facinorosi. La folla dei manifestanti pacifici - adesso sì, indignati davvero con i "black bloc" - si avvia verso la stazione Termini, passando attraverso bottiglie rotte, auto date alle fiamme, vetrine spaccate. I camion della nettezza urbana sono già al lavoro. Quando si apre via dei Fori Imperiali, la situazione sembra calma. Su Twitter le notizie parlano di scontri a piazza San Giovanni, una colonna di fumo dietro il Colosseo e due elicotteri fermi a quell'altezza confermano la notizia. Quando passano i blindati della polizia a sirene spiegate, la folla applaude. Su via Labicana la tensione è altissima, ci sono ancora cassonetti dell'immondizia che vanno a fuoco. L'incrocio con viale Manzoni in un secondo diventa il centro della guerriglia urbana, esplodono bombe carta sotto il ministero della Difesa. E' arrivata la notte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi