cerca

Ancora ceneri e gas dall'Islanda

23 Maggio 2011 alle 00:00

Dopo l'eruzione ad aprile 2010 del vulcano Eyjafjallajökull, che aveva provocato seri problemi al traffico aereo europeo, questa volta sono le ceneri del Grimsvotn, in Islanda, a dare spettacolo. Il vulcano ha ripreso ad eruttare dal 21 maggio scorso, e ceneri e gas si stanno muovendo verso la capitale Reykjavik coprendo oramai gran parte dell'isola. Secondo gli esperti islandesi, l'eruzione potrebbe durare "una settimana o due". Le autorità sperano di riaprire già oggi, al più tardi in nottata, l'aeroporto internazionale di Kevaflik.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi