cerca

Facce da Sudan

5 Gennaio 2011 alle 00:00

Con il referendum di domenica il Sudan potrebbe dividersi in due: il nord musulmano e il sud cristiano e animista. Il paese è conosciuto nel mondo per i suoi drammi, dalle carestie degli anni Novanta al genocidio in Darfur, dall’appoggio al terrorismo islamico (l’Amminsitrazione Bush lo definì  "stato canaglia") all’applicazione severissima della sharia – le donne che osano indossare pantaloni sono punite con frustate. Per il Sudan si spendono i divi di Hollywood, da George Clooney ad Angelina Jolie, ma non esiste ancora un volto simbolo che appartenga alla disgraziata regione e la rappresenti nel mondo. Eppure di sudanesi celebri ce ne sono in tutti campi, dallo sport alla moda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi