cerca

Lady Gaga batte la regina

7 Ottobre 2010 alle 00:00

E’ Michelle Obama, moglie del presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, la donna più potente del mondo. A decretarlo è la rivista americana Forbes, bibbia dell’economia. Seconda Irene Rosenfeld, chief executive di Kraft Foods, terza Oprah Winfrey, guru dei media a stelle e strisce. La classifica The World’s 100 Most Powerful Women è variegata, vi compaiono presidentesse e premier, amministratori delegati e regine, sportive e filantrope, cantanti e stiliste. Una sola la donna italiana presente, Marina Berlusconi, al 48° posto. Va detto che si vede il tono patriottico della classifica, visto che nella top ten figurano soltanto due donne non statunitensi: la cancelliera tedesca Angela Merkel (nel 2009 al primo posto, quest’anno al quarto) e l’australiana Gail Kelly, chief executive di Westpac, ottava. Tre le teste coronate, la regina Elisabetta (41), Sheikha Mozah del Qatar (74) e Rania di Giordania (76), mentre Carla Bruni, altra first lady per antonomasia, deve accontentarsi del 35° posto. Due le attrici, con motivazioni molto diverse: Angelina Jolie (21), per il ruolo di ambasciatrice dell’Onu, e Sarah Jessica Parker (45), per l’attività anche di stilista ed esperta di moda. Nel complesso, rispetto al 2009, la classifica del 2010 vede la presenza di moltissime statunitensi (forse troppe) e conta alcune grandi assenze. Tra queste Sonia Gandhi, un anno fa al 13° posto, ora completamente assente. (Per la classifica: http://www.forbes.com/wealth/power-women/list)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi